Distruzione documenti in contenitore S1

Distruzione riservata di documenti EN-DIN 66399 P002
Servizio in abbonamento
Richiedi preventivo

75,00 €
Tasse escluse
Quantità
Richiedi preventivo

Descrizione
  • Raccolta dei documenti in contenitori di sicurezza S1 con distruzione
  • Contenitori: consegna in comodato d’uso di contenitori in acciaio con serratura - capienza 70 litri nominali.
  • Raccolta: programmata e prelievo al piano con nostro personale;
  • Pesatura: a mezzo di strumento elettronico;
  • Distruzione: con livello EN-DIN 66399 – P002;
  • Recupero dei rifiuti: a norma di legge presso impianto autorizzato;
  • Unità di misura ai fini della fatturazione: contenitore fino a 25kg più €/kg 1,50 per eventuali eccedenze;
  • Documentazione ambientale: rilascio del F.I.R. rifiuti a norma ambientale;
  • Documentazione privacy: rilascio della dichiarazione di avvenuta distruzione intestata ad un soggetto, attestante il quantitativo del materiale distrutto (Kg).

FREQUENZA DI RACCOLTA A SCELTA DEL CLIENTE: MENSILE/QUINDICINALE/SETTIMANALE
CORRISPETTIVO PER CONTENITORE/RITIRO: 75,00€
MINIMO FATTURABILE/RITIRO: 5 CONTENITORI

Dettagli del prodotto

Scheda tecnica

Norma DIN
EN-DIN 66399
Livello di Distruzione
P002

Dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Nuovo Regolamento Europeo in materia di trattamento dei dati personali (GDPR).

Il regolamento rappresenta una rivoluzione nell’ambito della privacy, soprattutto nell’ambito delle attività lavorative.

Sono, infatti, state introdotte nuove figure professionali (come il Data Protection Officer) e presi in considerazione scenari progettuali che devono rispettare sin dall'inizio l'impostazione di un'attività di trattamento. Per poter realizzare le modifiche organizzative richieste dal regolamento occorre mettere in atto un’articolata serie di attività, cautelandosi così contro il rischio di commettere illeciti ed essere, quindi, pesantemente sanzionati (fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato).

Ogni società che tratta dati personali (ad esempio quelli dei propri dipendenti o derivanti semplicemente da contatti) è obbligata ad adempiere alla normativa sulla tutela della privacy fin dalla fase di ideazione di un processo o di un servizio aziendale che preveda l’uso di sistemi informatici o cartacei per il trattamento del dato (Privacy by design).

Il GDPR impone alle aziende che i dati personali, raccolti attraverso la compilazione di form o tramite la registrazione su piattaforme informatiche o cartacee (anche in momenti successivi), debbano essere trattati nell’ambito di un percorso ben definito dalla policy aziendale che ne regoli la diffusione e la divulgazione (Privacy by default).

Vi è poi l’obbligo per le aziende della tenuta di registri al fine di verificare che i sistemi, le applicazioni e, in generale, tutte le tecnologie informatiche e cartacee che raccolgono e processano i dati siano realmente a norma con le nuove disposizioni (Data Protection Impact Assessment); nonché l’obbligo di regolare tutti i rapporti relativi al Titolare del trattamento e a tutte le figure operative che hanno accesso ai dati (Responsabili, DPO, Incaricati ecc.).

Cosa devi distruggere?

Avvocati

Atti legali
Contratti
Sentenze
Atti giudiziali
Ingiunzioni
Notifiche
Precetti
Fatture
Buste paga

Uffici pubblici e privati

Documenti amministrativi
Contratti
Relazioni
Documenti finanziari
Documenti fiscali
Preventivi
Fatture
Buste paga
Archivio di commesse

Dottori commercialisti

Bilanci
Documentazione fiscale
Fatture clienti
Buste paga
Contratti
F23 e F24
Documentazione bancaria
Documenti finanziari
Relazioni societarie
Fusioni
Concordati

Notai

Documenti di identità
Atti notarili
Atti pubblici
Contratti
Successioni
Lasciti
Rogiti
Donazioni
Fatture
Buste paga

Uffici Pubblici

Passaporti
Carte di identità
Patenti di guida
Permessi di soggiorno
Carte di circolazione
Valori postali
Biglietti di pubblico trasporto
Targhe automobilistiche

Ospedali, strutture sanitarie e laboratori di analisi

Cartelle cliniche (quando previsto)
Lastre e radiografie*
Risultati di esami
Referti*
Documentazione CUP*
Fatture
Buste paga
Documentazione finanziaria
Documentazione bancaria
Anagrafiche pazienti
Documentazione fiscale
*quando previsto dalla legge

Farmacie e parafarmacie

Ricette
Prescrizioni
Pareri clinici
Esami clinici
Documenti di identità
Documentazione fiscale
Documentazione amministrativa
Buste paga

Ingegneri e architetti

Relazioni tecniche
Elaborati planimetrici
Documenti catastali
Contratti
Documenti fiscali
Progetti
Brevetti
Fatture
Buste paga
Perizie

Promotori finanziari

Documenti contabili dei clienti
Estratti conto
Copie di titoli di pagamento
Anagrafica clienti
Reportistica
Documentazione fiscale
Fatture
Documenti di identità

Agenti immobiliari

Contratti
Proposte di acquisto
Contratti di locazione
Titoli di possesso
Documenti catastali
Elaborati tecnici
Anagrafica cliente
Buste paga
Documentazione bancaria
Fatture

Associazioni, federazioni e partiti politici

Schede elettorali
Documenti di identità personali
Documentazione attestante preferenze
Liste
Liste associati
Documentazione fiscale
Documentazione statistica
Buste paga
Contratti
Documentazione bancaria
Relazioni sul patrimonio
Documentazione amministrativa

Banche e assicurazioni

Documentazione fiscale
Estratti conto
Numeri e codici carte di pagamento
Anagrafica clienti
Relazioni valutazione clienti
Documenti finanziari
Documenti bancari dei clienti
Posizione titoli
Assegni
Carte di credito
Codici inutilizzati
Contratti
Buste paga
Polizze scadute

Hotel, b&b, ristoranti

Fatture
Documenti di identità clienti
Schede anagrafiche

Tabaccherie

Ricevuta di vincita
Gratta e vinci
Biglietti
Fatture

Perché distruggere i documenti?
Per aumentare la privacy in ufficio e la sicurezza dei dati trattati, cosi da evitare il rischio di diffusione involontaria degli stessi, e di incorrere nelle sanzioni previste dal GDPR (fino al 4% del proprio fatturato annuale) e/o richieste di risarcimento.

Perché distruggere hard disk?
Perché la semplice formattazione o cancellazione della memoria non è più sufficiente. La distruzione fisica è la soluzione più sicura ed efficace.

Perché distruggere carte di credito?
Per eliminare il rischio di contraffazione, di clonazione, e di furti.

Come avviene la distruzione?
Tramite distruttori certificati a Norma EN-DIN 66399.

Come acquistare il servizio?
Tramite il nostro sito www.drprivacy.it o richiedendo un preventivo a info@drprivacy.it o contattando il nostro numero verde 800 455 999.

Come pagare il servizio?
Tramite carta di credito e/o bonifico.

Come avviene il ritiro del materiale da distruggere?
Il nostro personale specializzato effettuerà il ritiro direttamente presso la vostra sede.

Dopo il ritiro cosa avviene?
Il materiale verrà sottoposto a distruzione certificata in piccoli frammenti, e successivamente verrà avviato al normale processo di macero e riciclo.

Ricevo la fattura per il servizio?
Sì, viene emessa fattura.

Ricevo la certificazione di avvenuta distruzione?
Sì, successivamente l’intervento.

Ricevo il F.I.R. formulario identificazione dei rifiuti?
Sì, successivamente l’intervento, ed entro 90 giorni (come previsto dal D.LGS. 152/2006 -22/97).

I miei dati sono al sicuro?
Sì, grazie alle nostre procedure di sicurezza e certificate Eurocert 27001.

1 altri prodotti della stessa categoria:

Seguici su Facebook